La scala dell’Universo

Oggi niente meteoriti, ma ci tenevo a farvi vedere un’animazione dal titolo “The Scale of the Universe“. Nella vita quotidiana abbiamo spesso a che fare con i kilometri (km; mi raccomando la k è sempre minuscola!!!), i metri (m) o i centimetri (cm), ma l’Universo non finisce qua…

Se andate su questo link http://htwins.net/scale2/ potrete fare un affascinante viaggio tra le dimensioni di diversi oggetti del nostro Universo da 10-35  metri a 1027 metri (per leggere qualcosa in più su multipli e sottomultipli del metro andate qui), passando dai quark agli atomi, dalla formica al topo, dall’uomo al Boeing 747, dalla Terra al Sole, dalle stelle alle galassie ecc… Inoltre, cliccando su ogni oggetto si apre un piccola finestra per scoprire qualcosa in più a riguardo.

Buon divertimento 😉

Annunci

Pubblicato il 15 ottobre 2013, in Qualche nozione con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 7 commenti.

  1. complimenti è una animazione utilissima e di grande effetto!!!

  2. Cara Agnese,
    non mi è molto chiaro il fatto che “l’Universo non SI finisce qua”, ma forse sono solo caduto dalla sua scala.

    Inoltre la “k” minuscola in kilometri è sì importante, ma l’uso corretto della punteggiatura lo è altrettanto!
    Mi raccomando! Durante un’elencazione, come “dalla formica al topo dall’uomo al Boeing 747 dalla Terra al Sole”, le virgole sono fondamentali!

    Infine mi permetto di contestare la rinuncia all’elisione in “una anfora”. L’articolo indeterminativo “una” viene normalmente eliso mentre viene lasciato integro solamente per scelta individuale.

    Buon blogging.
    Cordialmente, Guglielmo.

    • Caro Guglielmo,

      ti ringrazio per avermi segnalato le sviste con le virgole e la non elisione della “a” in “una animazione”. Nonostante l’attenzione che dedico alla rilettura dei post, qualche svista mi sfugge spesso. Purtroppo scrivo e leggo molto velocemente. Credo che tenere un blog mi stia aiutando anche in questo.

      Veniamo alla battuta “l’Universo non si finisce qua”. Con questa affermazione non volevo dire che esistono più universi, ma semplicemente che nell’Universo ci sono oggetti con dimensioni, quindi scale, molto diverse da quelle con cui comunemente siamo abituati a pensare. Spero di aver chiarito.

      Cordialmente,
      Agnese

      • Cara Agnese,
        credo che Guglielmo obiettasse solo sulla sintassi della frase, non sul suo contenuto.
        “L’Universo non finisce qua” mi torna meglio.
        Per il resto, metto in memoria il link all’animazione, che è molto efficace. Grazie!

      • Potrebbe essere, comunque grazie per il suggerimento (accettato).
        Agnese

  1. Pingback: La scala delle meteoriti | agnesearth

  2. Pingback: Dai diamanti non nasce niente ma dagli impatti nascono i diamanti | agnesearth

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: