News dal lago Chebarkul (Russia)

Vi ricordate cosa è successo il 15 febbraio di quest’anno? Come dimenticarlo, mentre le agenzie spaziali erano concentrate nel determinare i parametri orbitali e fisici dell’asteroide 2012 DA14A (~ 50 m di diametro) che da li a poche ore avrebbe sfiorato la Terra, un altro oggetto più piccolo (pochi metri di diametro per alcune decine di tonnellate) senza farsi notare dai telescopi alle ore 9:50 locali (3:20 UTC) ha incrociato l’orbita della Terra. Ad accorgersene bene sono stati gli abitanti di Čeljabinsk (o Chelyabinsk), cittadina russa degli Urali meridionali. Grazie alle telecamere applicate sulle auto per ragioni assicurative l’evento di Čeljabinsk è stato ripreso da diverse posizioni ed ha fatto in poche ore il giro del mondo.

La meteorite di Čeljabinsk è esplosa in aria provocando una forte detonazione e una luce abbagliante.  La meteorite si è frammentata in numerosi pezzi. L’onda d’urto prodottasi a causa dell’esplosione ha determinato ingenti danni agli edifici. Purtroppo molte persone si sono recate verso le finestre per vedere cosa stava illuminando in quel modo il loro cielo e per questo sono rimaste ferite dell’esplosione dei vetri delle finestre. Mi raccomando se siete in casa o a lavoro e vedete una luce abbagliante provenire da fuori recatevi alla finestra quando sarà tutto finito e correte al riparo!

Tra tutte le immagini che sono circolate in quei giorni c’era anche questa che mostra il lago ghiacciato di Čebarkul (o Chebarkul) con un foro di circa 1.5 m di diametro. Vuoi vedere che un frammento di meteorite ha deciso di farsi un bel bagno gelido? Infatti dopo qualche giorno sono stati identificati dei frammenti della meteorite a 12 m di profondità.

lago (http://newswatch.nationalgeographic.com/2013/07/01/russian-meteor-shockwave-circled-globe-twice/ Photograph from Asahi Shimbun/Getty Images)

Di ieri è la notizia del recupero dei “frammenti” di meteorite (totale ~ 570 kg) in fondo al lago. Ecco il video della BBC.

Eventi come questo avvengono con scadenze da decennali a secolari, tuttavia se fosse avvenuto in una zona desertica o in mezzo al mare probabilmente nessuno se ne sarebbe mai accorto. Con reti di osservazione più efficenti si sarebbe potuto calcolare ora e luogo esatto dell’evento ed evacuare per tempo la popolazione residente.

La meteorite Čeljabinsk è stata classificata come una condrite ordinaria LL.

Annunci

Pubblicato il 17 ottobre 2013, in Curiosità meteoritiche con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 4 commenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: