Meteoriti e motori gioie e dolori – 1

Avete parcheggiato bene la vostra auto? Ah è in garage? MMM… io andrei a darle un’occhiata non si sa mai…

Alle 9 del mattino del 29 settembre del 1938 la signora Carl Crum stava lavorando nel giardino della sua casa nei pressi della cittadina di Benld (contea di Macoupin – Illinois – USA) quando sentì un forte rumore, simile a quello di un aereo in picchiata. Questo rumore durò un istante e fu seguito da un rumore netto di tavole che si rompono. Spaventata la signora Crum guardò intorno in giardino ma non notando nulla cercò di dimenticare in fretta l’accaduto.

Alla stessa ora dello stesso giorno anche la sua vicina, la signora McCain, sentì uno strano rumore, ma neanche lei non vide nulla.

Nel pomeriggio, il signor McCain tornò a casa dal lavoro con l’intenzione di fare un giro in città con la sua auto, una Pontiac Coupe del 1928. Appena aprì la portiera notò un buco nel sedile. Allora chiamò il suo amico e vicino il signor Carl Crum e gli disse: “Guarda che hanno fatto i topi alla mia macchina in sole 24 ore”. Il signor Carl Crum guardò il sedile, alzò la testa e vedendo un buco sia sulla tettoia dell’auto sia sul tetto del garage esclamò: “Non sono stati i topi mio caro McCain”. I due uomini guardarono sotto il sedile e trovarono una roccia nera grande come due pugni. Estratta la roccia capirono subito che si trattava di un fatto straordinario, che si trattava di una meteorite! Avvertita dal marito del ritrovamento di una meteorite nel garage dei McCain la signora Carl Crum ricollegò il ritrovamento allo strano rumore che aveva sentito quella mattina in giardino.

Benld1La Pontiac Coupe dei coniugi McCain (http://meteorites.asu.edu/)

Benld2Tetto del garage dei coniugi McCain con la meteorite sul punto di “ingresso” (http://meteorites.asu.edu/)

Benld3Meteorite Benld (http://meteorites.asu.edu/)

La meteorite ha una forma irregolare prismatica (11 x 9 x 8 cm) e pesa 1.8 kg. La sua superficie esterna è completamente ricoperta dalla così detta crosta di fusione, in altre parole una patina di circa 1 mm di spessore di materiale vetroso che si forma durante l’attraversamento dell’atmosfera. Sulla superficie si riconoscono delle sorte di “impronte digitali” che prendono il nome di regmaglipti, anche loro formatesi durante l’attraversamento dell’atmosfera. Benld è stata classificata come una condrite ordinaria H (H??? clicca qui).

Oggi è possibile ammirare il sedile della Pontiac Coupe dei coniugi McCain e la meteorite Benld presso il museo Field Museum of Natural History di Chicago.

disegno benldMeteorite Benld e pannello con schema del garage dei McCain (traiettoria della meteorite in evidenza) presso il Museo Field Museum of Natural History di Chicago. Chris Lott (Flickr)

Annunci

Pubblicato il 20 ottobre 2013, in Curiosità meteoritiche, Uncategorized con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 2 commenti.

  1. Daniele Lo Magro

    La mia macchina è in garage, l’ho controllata e sta bene. La tua?? Un pò distante mi sembri 😀

  1. Pingback: Meteoriti e motori gioie e dolori – 2 | agnesearth

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: