No-Go – 2

24/11/12 ore 18:06

Secondo NO-GO. Tuttavia non ci siamo persi d’animo e abbiamo deciso di fare i turisti (Io, Maurizio, il dottor Maurizio, i geologi Gianluca, Valerio e Francesco e il fisico Paolo). Siamo stati a Akaroa, un simpatico villaggio in stile francese a 90 km da Christchurch. Questo villaggio in zona vulcanica si trova all’interno di una baia, una sorta di largo fiordo, che da certi punti di osservazione sembra un lago. L’acqua del mare azzurro vivo contrasta con il verde acceso delle colline. Molto molto bello. Poi è stata anche una bella giornata di sole, simile al nostro aprile.

Abbiamo pranzato in un chioschetto dove tu sceglievi il pesce e il tizio ti preparava un tipico

sandwich fish” arrostendo il pesce proprio davanti ai tuoi occhi.

Akaroa 1 Akaroa Fish sandwich

Dopo un altro po’ di relax siamo ritornati a Christchurch. Devo dire che la giornata turistico-paesagistica ci voleva. Anche perché dire di essere stati 3 giorni in Nuova Zelanda e di aver visto solo una città distrutta dal terremoto e l’hotel Sudima non mi sembrava il caso. Al rientro io e Maurizio siamo andati all’Antartic Centre per spedire il nostro contributo del giorno al blog. Blog che sta avendo un discreto successo… tra l’altro la famigliola ligure che abbiamo conosciuto in treno verso Roma ci ha lasciato un commento sul blog, veramente molto carini!

Anche stasera c’è stato il briefing per informarci delle condizioni meteo e il risultato a detta di molti (e anche io ho avuto questa sensazione) è che domani si parta, magari non alle 8:30, ma nel pomeriggio sì. Oggi il tipo addetto allo scambio di informazioni mi è sembrato più possibilista di ieri.

-.-.-.-.-.-.-.-dopo qualche ora-.-.-.-.-.-.-.-.-

La mia compagna di stanza mi ha appena che un suo collega che è già a MZS (Mario Zucchelli Station) ha sentito il meteorologo della base che ha detto 90% NO-GO 10% GO… Staremo a vedere, infondo è Antartide anche questo!!

-.-.-.-.-.-.-.-dopo cena-.-.-.-.-.-.-.-.-

Dopo cena abbiamo discusso e organizzato le prime mosse dopo il nostro arrivo e le escursioni giornaliere e dal campo remoto insieme ai nostri colleghi geologi in senso stretto. Inutile scrivere qui i dettagli, racconterò tutto vivendo anche perché i programmi sono molto aleatori e sono sempre stabiliti in linea di massima.

E adesso vado a dormire, la stesura di questa pagina è stata “un po’” diluita nel tempo causa delle due riunioni. L’importante è essere riuscita a scrivere e mantenere una certa continuità. Sarò poco profonda, ma come dice mia sorella sono “liscia”, e ha pienamente ragione.

Agnese

Annunci

Pubblicato il 24 novembre 2013 su Agnes in Antartide. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: