La mia prima meteorite

2/12/12 22:01

Oggi è stata per me una giornata fantastica: ho trovato la mia prima meteorite! E’ stata un’emozione fortissima mi sono perfino commossa! Ma prima di arrivare alla giornata di oggi partiamo da quella di ieri.

Il tempo non era dei migliori in base nevischiava, per questo l’uscita prevista per il pomeriggio è stata rinviata. Abbiamo dedicato la giornata all’attività di laboratorio. Abbiamo lavato e setacciato le altre buste di detrito raccolto a Miller Butte (siamo ancora troppo lenti, uffa). Alle 5 siamo usciti con Franco e Gianluca e siamo andati alla punta della base, al rientro dalla passeggiata sono andata in palestra. Dobbiamo muoverci se non vogliamo diventare delle foche e sostituire la tuta con una più grande! Si mangia tanto, o meglio troppo. Sto cercando di limitare la pasta, speriamo di riuscirci. A proposito di cibo, ieri ho finalmente mangiato la pizza, da quanto tempo e non era per niente male, nonostante la quantità di ingredienti scaduti che ci saranno stati… (nessuno si è sentito mai male…).

Arriviamo ad oggi. Escursione programmata sempre per il pomeriggio, ma ci avvertono della possibilità di poter partire presto e restare fuori tutto il giorno. Proposta accettata al volo e si parte, direzione Allan Hills. Allan Hills rappresenta per il mondo delle meteoriti antartiche una sorta di fabbrica, qui infatti sono state ritrovate da americani e giapponesi oltre 1800 meteoriti. Per questo eravamo prevenuti sul fatto che l’area fosse già stata battuta e che trovare qualcosa sarebbe stata molto difficile. Scendiamo dall’elicottero e cado una prima volta, il mio sedere conferma: il ghiaccio è duro. Iniziamo la ricerca Luigi e Maurizio trovano due pezzi verdi sospetti. Li raccogliamo, anche se è molto probabile che si tratti di basalti o rocce ultramafiche.

Continuiamo a camminare acceleriamo un po’, e cado per la seconda volta, stavolta di fianco (io resto sempre un po’ più indietro, maledetti piedi piccoli e scarponi 3 numeri più grandi…devo tornare all’”atelier” metterlo sottosopra trovare uno scarpone di un numero consono al mio piede perché qui non si cammina).

Agnese in salita Salendo su uno dei “colli” di  Allan Hills

Cammino gli altri sono diventati quasi dei puntini…quando mi imbatto in un sasso! Capisco subito che è una meteorite, ma non voglio essere così ottimista. Quindi chiamo a raccolta Luigi e Maurizio in raccolta. Arrivano e Luigi mi da una pacca sulla spalla e mi dice: “Brava! Non ci sono dubbi!” Che bello non ci potevo credere che la prima meteorite, poi neanche così piccola, l’avrei trovata io!! Che emozione. Dopo la MIA1 Luigi ne trova altre 3.

MIA1MIA1

team completoAutoscatto con MIA1…

La repubblica firenze…diventato famoso…

parodia…e preso in giro dagli amici del dipartimento!

Dopo pranzo abbiamo raccattato due buste di detrito dal top di Allan Hills. Se si riuscissero a trovare delle microtectiti qui sarebbe davvero un gran risultato, si espanderebbe il range delle australiasiti. Niente male. Staremo a vedere.

Luigi (Lutri) è ufficialmente un avvocato. Bravo Cugino!!

Ora vado a ninna mi metto un po’ a leggere che domani bisogna lavorare e lavare i campioni tal quali di Miller Butte, più velocemente. Speriamo di farcela entro il 15/12 ovvero entro il campo remoto.

Agnese

Annunci

Pubblicato il 2 dicembre 2013 su Agnes in Antartide. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: