Una giornata quasi tranquilla

04/12/2012 ore 23:40

Oggi è stata una giornata di vita da laboratorio e di vista casalinga (ho pulito il bagno), arricchita da un’emergenza aerea e dal ping-pong.

Un C-130 americano non sapeva dove atterrare perché alla base americana avevano chiuso l’aeroporto causa mal tempo. La nostra pista è sul ghiaccio marino e può essere utilizzata solo entro fine novembre, perché poi il ghiaccio diventa troppo sottile. Quindi è stata fatta una ricognizione per misurare lo spessore del ghiaccio e valutare la presenza di fratture. Dato che era ancora sufficiente e affidabile è stato dato l’ok all’atterraggio. Tuttavia è stata allerta massima per far fronte ad un’eventuale rottura del ghiaccio al contatto dell’aereo. Pensate che avevano preparato pure l’autoambulanza. Per fortuna non è successo nulla di grave. Era un carico cargo e quindi non c’era altra gente se non i piloti. Tutto bene quel che finisce bene!

4 dicembre copyC-130 appena atterrato.

Dopo mi sono data alle pulizie del bagno e all’attività ginnica. E’ bello tutti i giorni essere così impegnati e motivati, non vedo l’ora che inizi il campo remoto! Dopo cena abbiamo giocato di nuovo a ping-pong io, Luigi, Valerio, Jacopo, Cristina, Adong (from Korea) e il mio nuovo maestro di ping-pong Gaspare.

Domani siamo programmati per un’escursione giornaliera in una località dove pensavamo di andare solo mezza giornata… speriamo che ne valga la pena, che sia fruttifera e che prima ancora che la si faccia: pare che stia arrivando un po’ di cattivo tempo e che giovedì dovrebbe nevicare. Staremo a vedere, qui le previsioni meteo e i programmi cambiano al cambiar del vento (in senso sia metaforico che letterale).

La processione alle meteoriti continua e devo dire che è bello fare gli onori di casa e trasmettere conoscenze. Speriamo di poter sempre fare questo lavoro. Mi piace! E’ un privilegio essere qui, un premio forse troppo grande per quelle che sono le mie qualifiche, ma me lo voglio guadagnare ugualmente! Vorrei

 

anche riuscire a scrivere il lavoro sul metamorfismo da shock…Tuttavia l’attività di laboratorio toglie molto tempo ed energie ed è fondamentale che prima del campo riusciamo a finire l’opera di lavaggio e setacciatura dei campioni. Speriamo bene.

Notte

Agnese

Annunci

Pubblicato il 4 dicembre 2013 su Agnes in Antartide. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: