20 anni fa “the great comet crash”

Prima che questo mese di luglio finisca volevo dedicare un post al ventesimo anniversario della caduta di una cometa su Giove, il gigante del nostro Sistema Solare.

Le comete sono oggetti relativamente piccoli (pochi chilometri di diametro) composti prevalentemente da ghiaccio. Provengono da zone remote del Sistema Solare, oltre l’orbita di Plutone, e seguono orbite ellittiche che periodicamente le portano nel Sistema Solare interno quindi in prossimità del Sole, il cui calore determina la formazione della famosa coda.

Torniamo a 20 anni fa o meglio al 25 marzo del 1993 quando una cometa fu scoperta orbitare attorno a Giove dagli atronomi Eugene e Carolyn S. ShoemakerDavid Levy. In loro onore questa cometa è stata chiamata Shoemaker-Levy 9. Secondo i calcoli dell’orbita della cometa fu predetto che Shoemaker-Levy 9 sarebbe caduta su Giove nel luglio del 1994. E così è stato tra il 16 e il 22 luglio del 1994  Shoemaker-Levy 9 è caduta sul pianeta più grande del Sistema Solare.

sl9_home Rappresentazione artistica dell’impatto della cometa Shoemaker-Levy 9 su Giove. Credit Nasa. Qui troverete questa e altre immagini di Shoemaker-Levy 9.

L’impatto ha prodotto una serie di macchie scure, riassorbite in breve periodo dall’atmosfera di Giove. Si stima che  Shoemaker-Levy 9 avesse un diametro iniziale di 5 km. Se volete saperne di più: http://it.wikipedia.org/wiki/Cometa_Shoemaker-Levy_9 oppure se la vostra curiosità è ancora avida ecco un libro interamente dedicato al grande “crash” http://www.amazon.it/The-Great-Comet-Crash-Shoemaker-Levy/dp/0521482747

sl9a_hstenlarged Giove e il punto dell’impatto. Credit Nasa.

La caduta di  Shoemaker-Levy 9 su Giove fu un fatto unico, per la prima volta fu infatti osservata la caduta di una cometa su un pianeta. Questo evento ci ha ricordato che gli impatti accadono ancora oggi nel Sistema Solare e che la Terra come parte del Sistema Solare non è stata, non è e non sarà estranea a eventi di questo tipo.

Con questa conclusione non voglio fare del terrorismo, ma solo ricordare che non bisogna considerare la Terra come un sistema a se stante, ma come parte di una dinamica più grande che è quella del nostro Sistema Solare.

Solar System Il nostro Sistema Solare. Credit Nasa.

Per me ormai parlare di impatti e più in generale dell’interazione tra la Terra e gli altri corpi del Sistema Solare è diventato pane quotidiano, ma prima dell’inizio del dottorato questo non era così ovvio. Per fortuna negli ultimi anni le cose stanno cambiando e sempre più importante è il ruolo della geologia nello studio dell’intero Sistema Solare.

Annunci

Pubblicato il 27 luglio 2014, in Qualche nozione con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: