Un pomeriggio alla Certosa di Calci (Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa)

Sabato 28 marzo presso la Certosa di Calci (a pochi chilometri da Pisa) sede del Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa è stata inaugurata la nuova Galleria dei Minerali (Antonio D’Achiardi). Nel 2010 un problema al tetto aveva costretto la chiusura di questo spazio. Per la serie non tutti i mali vengono per nuocere, il nuovo allestimento della Galleria del Minerali è davvero bello, interattivo e permetterà ai numerosi visitatori del Museo (in maggiornanza bambini) di avvicinarsi al mondo dei minerali e delle rocce terrestri e non. Tra i minerali e le rocce grande spazio è stato dato alle collezioni di campioni toscani. Peculiarità della Toscana è che nel giro di pochi chilometri è possibile incontrare una grandissima varietà di rocce e minerali. Per saperne di più dei minerali toscani vedete qui.

IMG-20150328-WA0006 La Toscana e le sue rocce.

IMG-20150328-WA0015 IMG-20150328-WA0014 Ecco ad esempio due campioni di tormaline elbane. La tormalina è un minerale silicatico e le varietà più belle e preziose provengono proprio dall’Isola d’Elba, tanto che una varietà di tormalina si chiama proprio elbaite.

Grande spazio è stato dato anche alle rocce non terrestri. Appena entrati nella galleria sulla sinistra c’è un grande pannello curvo dedicato alla formazione del Sistema Solare, alla sua evoluzione e alle rocce che raggiungendo frequentemente la superficie del nostro Pianeta ci permettono di studiare il Sistema Solare con mano e con le stesse tecniche utilizzate per le rocce terrestri, queste rocce sono le meteoriti. IMG-20150328-WA0004IMG-20150328-WA0005 Il grande pannello curvo sul nostro Sistema Solare e le meteoriti.

WP_20150328_010 Nonostante la foto sia piene di ombre mi è piaciuta molto  questa semplificazione sugli “ingredienti” delle meteoriti.

Nella teca che vedete in questa foto sono esposte alcune meteoriti di grande valore storico e collezionate nel secolo scorso da professori dell’attuale Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Pisa con pure i loro cartellini originali. Il particolare della seconda foto mostra alcuni campioni di meteoriti italiane tra cui le due toscane: Bagnone (una fetta) e Siena.

WP_20150328_002 WP_20150328_003 Le meteoriti storiche.

Sebbene una fetta è stata esposta tra le meteoriti storiche, Bagnone meritava una teca tutta sua. Con i suoi 48 kg Bagnone è la più grande meteorite metallica italiana. Il nome della meteorite di Bagnone è legato a quello dell’Univeristà di Pisa da quasi 50 anni, quando il Professor Bonatti l’acquistò dalla famiglia Ruschi Noceti, proprietaria della tenuta in cui Bagnone venne trovata nei primi anni del 900.

WP_20150328_007 La teca di Bagnone.

L’ultima teca sulle meteoriti è dedicata alla loro ricerca nei deserti caldi e freddi. Protagonista della ricerca nei deserti caldi è il cratere Kamil. Nonostante il dottorato sia finito e nonostante abbia una grande voglia di occuparmi di altre tematiche, Kamil resterà sempre nel mio cuore e spero di poterci mettere piede un giorno! Tra le meteoriti antartiche esposte ce ne sono alcune trovate durante la campagna del 2012/(2013) alla quale ho avuto l’onore e la fortuna di partecipare.

IMG-20150328-WA0016 Ricerca di meteoriti: deserti caldi e freddi.

Per concludere voglio segnalare la presenza di uno spazio dedicato alle proprietà dei minerali con numerosi piccoli esperimenti per tutte le età.

Complimenti a tutti quelli che hanno permesso la realizzazione e la riapertura di questo spazio. Ottimo lavoro!

Al di là di tutto una gita alla Certosa di Calci merita anche solo per la bellezza del luogo!

certosa La Certosa di Calci, sede del Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa. (Fonte immagine: http://iltirreno.gelocal.it/regione/2014/09/27/news/la-certosa-di-calci-e-il-luogo-del-cuore-del-fai-1.10009972)

Grazie anche ai miei amici dottorandi Stefano e Gabriele per le foto… io avevo dimenticato il telefono a casa -.-‘! Senza i loro smarthone non avrei mai potuto scrivere questo post ;).

Annunci

Pubblicato il 31 marzo 2015, in Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. 1 Commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: